Hackers diffondono una pellicola con impronta digitale del ministro degli interni tedesco

Il Chaos Computer Club (CCC, di Amburgo) è il più famoso gruppo di hackers di computer in Europa, responsabile di imprese elettroniche e della stesura dei cosiddetti principi dell'etica hacker, la quale afferma che "il pirata non distrugge i dati e rende sempre noto il sistema che utilizza per compiere le sue imprese. Il suo scopo è dimostrare che l'informazione deve essere libera, non controllata e accessibile a tutti"..
In questi giorni ha pubblicato nel nuovo numero del suo magazine "Datenschleuder" un'impronta digitale del ministro federale degli Interni Wolfgang Schaeuble.
L'iniziativa, rivelata dal settimanale Focus e confermata da un portavoce del CCC, è stata decisa per protestare contro il salvataggio delle impronte digitali nella carta d'identità e nel passaporto elettronico in Germania.
Secondo il gruppo, l'impronta di Schaeuble è autentica ed è stata raccolta da un simpatizzate del CCC su un bicchiere usato dal ministro nel corso di un incontro pubblico.
Il CCC non si è però fermato qui, scrive Focus. A "Datenschleuder" è infatti allegata una minuscola pellicola che imita l'impronta digitale del ministro; incollando tale pellicola sulla punta delle proprie dita, è possibile essere riconosciuti come Wolfgang Schaeuble dagli scanner per impronte digitali.
Il gruppo ha poi diffuso nel suo magazine una lista di persone di cui vorrebbe ottenere le impronte digitali. Tra queste spiccano il cancelliere tedesco Angela Merkel e il capo della polizia criminale federale Joerg Ziercke. La rivista contiene inoltre istruzioni su come assicurarsi delle impronte digitali e inviarle al CCC.
"Datenschleuder" è pubblicato in 4.000 copie; 2.000 di queste sono state già spedite per posta ai membri del gruppo.
(Apcom)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Facebook Twitter RSS