Conosci i rischi del file-sharing?

Ogni giorno , milioni di computer si collegano a siti p2p per condividere i files.
Qualunque sia la necessità , musica, software , giochi ecc, il p2p è la via più semplice.
Ti basta scaricare un client di connessione e sei immediatamente collegato a reti p2p.
Questi software sono quasi sempre gratuiti e facili da scaricare.

Brillante , non vi pare? Purchè si tengano ben presente i rischi connessi :

1) Quando sei connesso alle reti p2p inconsapevolmente tu potresti consentire agli altri il download di tuoi files privati che non avresti mai voluto condividere.

2) Potresti scaricare dati protetti da copyright e ritrovarti coinvolto in cause legali .
3) E' facile imbattersi in virus o esporsi ad attacchi hacker.
4) Potresti scaricare involontariamaente materiale pornografico non voluto .

Suggerimenti :

- Per non condividere files privati ,stai molto attento al setup del software client , eventualmente fatti aiutare; controlla attentamente le directory messe in condivisione.

- Attenzione al client che si è scaricato : potrebbe contenere uno spyware capace di monitorare i tuoi collegamenti . Prima di eseguire il setup controlla il programma di setup con un buon antivirus e antispyware .

- Chiudi fisicamente la tua connessione: In qualche caso la chiusura del programma di files sharing non garantisce che gli altri non possano più collegarsi al tuo computer , specie in presenza di connessioni adsl flat.

- Utilizza un buon antivirus con auto-update. Tieni presente che non tutti gli antivirus sono capaci di intercettare i virus sulle reti p2p. Se puoi fai una prova. Se proprio non è necessario evita di scaricare files con estensioni : .exe, .scr, .lnk, .bat, .vbs, .dll, .bin, .cmd.

- Parla di questi rischi con la tua famiglia . I bambini potrebbero inconsapevolmente scaricare contenuti inopportuni senza comprenderne il rischio. Essi potrebbero aver installato impropriamente software p2p mettendo a rischio tutta la rete domestica.


da p2pnet.com


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Facebook Twitter RSS