La Svezia intende incriminare Pirate Bay per favoreggiamento


La Svezia intende incriminare i gestori di Pirate Bay, il noto motore di ricerca per bittorrent, uno dei siti Web più visitati al mondo.
L'accusa è: contribuisce a infrangere la legge sul copyright favorendo il download di film protetti dal diritto d'autore, cosa illegale in molti paesi, compresa la Svezia.

Il procuratore Hakan Roswall ha detto la scorsa settimana di voler incriminare gli organizzatori del sito svedese per favoreggiamento e cospirazione per l'infranzione della legge sul copyright, col rischio di multe o a una pena fino a due anni di carcere per i trasgressori.

I proprietari del sito si difendono dichiarando che nessun materiale protetto da copyright è immagazzinato sui server del sito, dove attualmente non avviene alcun scambio di file. Piuttosto, Pirate Bay localizza file sharer su Internet e agisce come directory dei cosiddetti file torrent.

BitTorrent è un protocollo che consente il trasferimento di grossi file.

Il torrent file, scaricabile da Pirate Bay, contiene le informazioni necessarie per scaricare file di film e musica da altri.

The Pirate Bay è nato da un gruppo svedese anti-copyright nel 2003. E' gestito da Sunde e altri due, Gottfrid Svartholm e Fredrik Neij, che è proprietario del dominio.

Il sito è gratuito e incassa denaro dalla pubblicità.

Sunde ha aggiunto che Pirate Bay ha 2,5 milioni di utenti registrati e lo stesso numero di visite ogni giorno.

fonte : reuters

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Facebook Twitter RSS