Come verificare se il proprio IP è indagato

La Direttiva IPRED2, detta "Ip Enforcement", è stata recepita in Italia nel maggio del 2007 e introduce diverse misure a maggiore tutela dei detentori di diritti d'autore.

In particolare, obbliga gli Internet Service Provider a fornire i dati personali degli utenti in caso di contestazione da parte dei detentori dei diritti. Si tratta di rivelare i nominativi o i numeri telefonici corrispondenti agli indirizzi IP, rilevati da società specializzate nelle intercettazioni su reti P2P.

La direttiva IPRED (Intellectual Property Rights Enforcement Directive) consente quindi l'avvio di inchieste sugli indirizzi IP degli utenti per verificare se vi siano attività illeciti con riferimento al copyright.
Chiunque faccia uso dei sistemi P2P , (come emule , per esempio) , potrebbe essere sotto inchiesta senza saperlo.


E non è una preoccupazione da poco se si considerano le circa 5000 denunce del caso Peppermint che ha spinto l'adiconsum ad aprire uno sportello ad hoc.
Ma l'informatica , si sa , se bene usata , consente sempre una soluzione .....

Volete sapere se il vostro IP è sotto inchiesta?
Andate su questo sito , è scritto in svedese , ma andando quasi a fine pagina si riesce a comprendere il significato. A me ad esempio è uscito :
The computer you are accessing the internet from, 87.x.159.27, has not been reported as beeing investigated. Che , appunto , significa , che il mio IP non è sotto inchiesta...:-)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Facebook Twitter RSS