martedì 14 aprile 2009

Bed & BreakFast a rischio virus

I virus informatici sono in forte aumento e si nascondono sempre più in siti web apparentemente sicuri, come quelli dei Bed & Breakfast.
E’ quanto emerge dall’ultimo rapporto stilato da una società di sicurezza informatica leader nel settore.
Il numero di virus e ‘worm’ (i bachi informatici anche noti come ‘codici maligni’) identificati sul web è aumentato a 1,6 milioni lo scorso anno, rispetto ai circa 62mila del 2007.

Più che usare e-mail per rubare i dati personali (la cosiddetta tecnica del ‘phishing’), i pirati informatici stanno ora attaccando siti web apparentemente sicuri per il furto di identità.

I grandi siti aziendali sono fuori portata, perché le società possono rapidamente intervenire per ripristinare il sito, mentre i siti gestiti da piccole aziende, come i B&B appunto sono più vulnerabili.
I numeri di carte di credito, nomi utenti e password rubati vengono poi venduti sul mercato nero. I dati più popolari in vendita nel 2008 sono state le informazioni delle carte di credito, pari al 32 per cento del totale, si legge nel rapporto. (irpinianews)

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...