Voti messi all'asta su eBay

La campagna elettorale italiana ispira oggi qualche notizia di colore sui siti Internet dei giornali stranieri. «Voti in vendita», titola il Financial Times nella rubrica "Observer" dedicata al recente fenomeno dei voti messi all'asta su eBay.
«Gli italiani – scrive – hanno trovato un nuovo modo di esprimere il loro sdegno per i politici e guadagnarci pure un po' di soldi: usare eBay per vendere i loro voti per le elezioni politiche del prossimo mese».
Poiché le regole del portale di e-commerce vietano di vendere favori politici – spiega il quotidiano britannico – i potenziali venditori hanno pubblicizzato il loro voto come «omaggio gratuito» insieme a una matita o a un salame.
L'articolo cita Marco Bonnanno di Alessandria che ha messo in vendita una matita promettendo all'acquirente di votare «per chi diavolo volete».
Naturalmente, bisogna fidarsi, perché non si può vedere cosa voterà davvero nel segreto dell'urna.
«Ma per anni avete creduto alle balle dei politici, perché non potete credere alla mia?».
Su www.ebay.it si potevano trovare una dozzina di annunci che hanno attirato offerte fino a 2,5 euro, finché il sito eBay non è intervenuto «in seguito alle domande della stampa».

da ilsole24ore.com

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Facebook Twitter RSS