Vi chiama Tele2? Attenzione!

Caso tipico:

Un venditore Tele2 chiama a casa di un abbonato Telecom Italia,
chiedendo se vuol evitare di pagare il canone e avere come operatore unico proprio Tele2.

Di solito l'utente prima di acconsentire richiede una documentazione scritta. L'operatore rassicura e chiede di fare delle domande (poste spesso in modo ambiguo).

Quando l'utente riceve a casa la documentazione scopre di essere cliente Tele2 gia' da molti giorni.

Altre volte ci si accorge della sorpresa quando il telefono smette di funzionare, durante il passaggio (non autorizzato) del numero da Telecom a Tele2.
Come evitare?
1) Mai stipulare un contratto telefonicamente, perche' si accettano tutte le clausole senza averle lette.
2)Dire sempre di no all'operatore, specialmente quando questi chiede di registrare la conversazione ed il vostro consenso.
3) Se siete interessati all'offerta, chiedere l'invio delle condizioni contrattuali dicendo che eventualmente sarete voi a richiamare per attivare il servizio.
Se già siete stati vittime :
1) Se non sono trascorsi ancora 10gg lavorativi da quando il servizio e' stato attivato, si potra' recedere senza alcuna spesa inviando al gestore una raccomandata A/R. -
2) Se sono trascorsi piu' di 10 gg lavorativi bisogna inviare una raccomandata di messa in mora, in cui, in virtu' di un servizio attivato e non richiesto, si chiede il ripristino del gestore precedente ed un risarcimento del danno. E' opportuno fare anche una segnalazione dell'accaduto ed una richiesta di intervento al garante delle Comunicazioni.
Fonte ADUC.IT

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Facebook Twitter RSS