Beethoven in MP3 legalmente scaricabile gratis

Diritto d'autore e servizi gratuiti possono convivere anche senza il gioco dei sistemi anticopia.

La BBC sta offrendo gratuitamente sul proprio sito le sinfonie di Beethoven, in formato MP3 privo di protezioni. Le prime cinque sono state offerte nelle settimane scorse; le altre sinfonie verranno rese disponibili con lo stesso sistema dal 28 luglio prossimo. (Update : Poichè la BBC ha interrotto il servizio , allora provate questo link ... :-)
Ciascuna sinfonia viene messa sul sito per una sola settimana, per cui se la cosa vi interessa vi conviene segnarvi l'appuntamento (una volta scaricata la musica, potete usarla in eterno a scopo personale su qualsiasi dispositivo). Le sinfonie sono state eseguite dalla BBC Philharmonic, diretta da Gianandrea Noseda.
L'iniziativa fa parte di una sperimentazione più ampia avviata dalla BBC a maggio scorso, grazie alla quale molti programmi sono disponibili non soltanto in streaming, come fanno molte altre emittenti, compresa la RAI, ma addirittura in forma scaricabile e salvabile o come podcast: file che vengono scaricati sul computer e da lì trasferiti automaticamente (grazie all'apposito software) al vostro lettore MP3 portatile in modo che possiate ascoltarli quando e quanto vi fa comodo.
Considerato il baccano che fanno i discografici intorno al pericolo mortale rappresentato (dicono loro) dal download musicale, potreste chiedervi come può essere legale offrire Beethoven gratis. Certo, visto che lo fa un'istituzione come la BBC, sarà tutto in regola. Ma in che modo?
E' molto semplice. La musica di Beethoven è al di fuori del periodo di tutela del diritto d'autore (Ludwig è morto nel 1827). Per cui chiunque può suonare la sua musica senza pagare diritti. Questo, con buona pace dei discografici, non ha finora impedito a etichette come Deutsche Grammophon di fare un bel po' di soldini.
I soldini derivano dal fatto che restano i diritti d'autore sulle specifiche esecuzioni registrate della sua musica. Così, quando un'orchestra incide una sinfonia di Beethoven, la registrazione, ossia quella particolare interpretazione, è tutelata quasi come se fosse un'opera "nuova". Solo il titolare dei diritti su quella registrazione può distribuirla e venderla legalmente, anche se si tratta di una composizione sulla quale il copyright è scaduto.
E così la BBC ha pieno diritto di prendere un'orchestra e pagarla per farle suonare tutto Beethoven senza dovere nulla a terzi. Ha anche il diritto di regalare al mondo la registrazione (di cui è unica titolare), se così le va: è un'opzione spesso ignorata ma prevista dalle leggi sul diritto d'autore. Anche questo è un modo per promuovere la conservazione della cultura.
E' infatti interessante notare l'atteggiamento espresso dalla BBC con queste iniziative. La BBC è un ente finanziato esclusivamente dal canone, senza pubblicità, e non ha scopo di lucro. Il suo mandato non è fare soldi: è fare e diffondere cultura spendendo nel modo più efficiente i soldi del canone. Distribuire liberamente via Internet le proprie registrazioni di Beethoven in un formato universale come l'MP3 è semplicemente il modo più efficiente per diffondere la cultura della musica classica.
Qualcuno potrebbe obiettare che regalando le registrazioni delle sinfonie, la BBC sta affossando il mercato discografico e quindi va fermata. Ma la stessa obiezione si potrebbe fare per le biblioteche: permettendo a chiunque di scaricare -- pardon, leggere -- gratuitamente, come potranno mai sopravvivere gli editori?

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Facebook Twitter RSS